di Angelo De Rosa
S M T W T F S
1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31
カテゴリ
以前の記事
お気に入りブログ
メモ帳
最新のトラックバック
スマター
from けめち
珍性器フェランゲリオン
from スンズ
要するに寝てるだけでおk!
from 要旬
【告知!!】今後の出演予定♪
from baritono YUSUK..
Grazie☆
from baritono YUSUK..
芸術の秋♪ ここちよいメ..
from baritono YUSUK..
小川雄亮 「千の風になっ..
from baritono YUSUK..
ライフログ
検索
その他のジャンル
ファン
記事ランキング
ブログジャンル
画像一覧
<   2009年 10月 ( 1 )   > この月の画像一覧
LETTURE "SVEGLIENTI" (1)
Nooooooooo!
Ma perche' al quarantanovesimo posto??????
in Italia siamo informati su tutto !!!
tutto!!!!
anche sullo "stravagante" colore dei calzini del
giudice Mesiano !!!!
Sono proprio degli incompetenti
quelli di Reporters sans Frontieres,
nonche'...palesemente comunisti !!!

Torniamo a noi...
Dopo le "richieste" dell'amico Toru, che ringrazio,
mi permetto di "consigliare" delle letture
che potrebbero far parte del materiale didattico allo
studiolo (anche se alcuni dei seguenti titoli
gia' ne fanno parte da anni...) per chi fosse
interessato, tutti i testi si trovano nella versione
italiana allo studiolo.

Prima di tutto, perche' letture "sveglienti" ?
"sveglienti" non da "svegliare", ma proprio da
"svegliere" (accento tonico sulla prima "e"),
ovvero, la variante di "svellere", inteso come
"sradicare" "strappare", proprio perche'
hanno il potere di "strapparci" ed allontanarci
da certe rassicuranti certezze, dalle convinzioni
precostruite, ma mai appurate, dai convenienti
luoghi comuni, insomma dalle favole che ci hanno
propinato, e risputarci sul nudo, freddo e duro
terreno della realta', turbandoci, sconvolgendoci,
scioccandoci;
e qui, la vicinanza (anche se casuale e non etimologica)
col verbo "svegliare" ci sta a pennello: ci svegliano,
ci fanno aprire gli occhi e comprendere cose
di cui non avremmo mai voluto nemmeno discutere.

Il tema e' quello del razzismo, o meglio
del risultato estremo che il razzismo e' stato capace
di produrre, dell'abominio per eccellenza:
l'OLOCAUSTO.

E' finalmente disponibile la traduzione in giapponese
dello "svegliente" SONDERKOMMANDO di Shlomo Venezia,
membro della "squadra speciale" che ad Auschwitz
e' stato costretto a fare e vedere cose di cui
qualsiasi parola io usassi per spiegarle, arrecherei
di certo un torto ai suoi sforzi: non si possono sintetizzare.
Ha impiegato piu' di cinquant'anni per mettere su
carta le sue esperienze. Nel mondo restano in vita,
delle migliaia di ex membri delle Sonderkommando,
non piu' di dodici persone. Documento imperdibile!!!!!!!

Per completare il quadro (completare per modo di dire...)
consiglio anche l'altra faccia della medaglia,
anche questo disponibile in giapponese :
COMANDANTE AD AUSCHWITZ
l'autobiografia del famigerato comandante Rudolf Hoss,
l'ideatore delle camere a gas, uno dei piu' grandi
criminali della storia. Anche questo indubbiamente
"svegliente" e, come scrive nella prefazione Primo Levi:
"uno dei libri piu' istruttivi che mai siano stati pubblicati " ...
se riuscirete a trattenere i conati di rabbia e leggerlo
fino alla fine, ne capirete di certo il motivo.

Ancora, qualcosa di "svegliente" sul tema:
I KAPO DI AUSCHWITZ di Charles Liblau,
anche lui miracolosamente scampato allo
sterminio. Testimonianza fondamentale per
conoscere le figure sinistre ed inquietanti
che abitavano quella che Primo Levi ha definito
"la zona grigia".

Ultimo, ma non ultimo, anzi per me primo,
appunto Primo Levi: SE QUESTO E' UN UOMO
il punto di partenza e forse anche di arrivo.
Non dimenticatevi anche l'ultimo suo lavoro
(anche questo disponibile in giapponese
ovviamente), I SOMMERSI E I SALVATI.

Credo pero' che anche dopo tutte queste
letture, la rabbia e, soprattutto, la frustrazione
(derivata dalla consapevolezza dell'incapacita' di
comprendere come sia potuto mai succedere una cosa simile...
in quanto noi, esseri, non razionali, ma "razionalizzatori"
necessitiamo sempre di una spiegazione logica...)
rimanga ancora piu' che viva.
Allora, sara' arrivato il suo momento, mi raccomando,
non lo toccate prima !!!! lasciatelo per ultimo.
E' il momento insomma di MODERNITA' E OLOCAUSTO
del vecchio caro (per me carissimo, perche' mi ha
forse salvato dal suicidio...) Zygmunt Bauman.

Buone letture "sveglienti" a tutti!!!
Angelo
f0145121_0153392.jpg

[PR]
by libertus66 | 2009-10-21 00:01